lunedì 30 novembre 2015

Pensieri dal passato... Loves from the world di Cristina Bruni e Leah Weston

Oggi vi parlo di un antologia MM, scritto da due autrici italiane, Cristina Bruni e Leah Weston, in uscita il 30 Novembre, in edizione Self, un libro singolare al cui interno sono racchiuse 4 piccole antologie, due generi e stili nettamente differenti.


Le storie scritte da Cristina Bruni, hanno una nota forte, il suo modo di scrivere è deciso, può piacere ma potrebbe anche non piacere, denso di dettagli a far da padrone, un libro che all'inizio spiazza ma che poi riesce a catturarti.

La prima storia parla di una nota nemesi, James Moriarty, e di Sebastian Moran, Moriarty è il grandissimo antagonista di Sherlock Holmes. Per quanto presenti note del trascorso criminale avuto con Sherlock, questa storia parla di un amore, quello che Moran provava per il suo migliore amico e poi amante, Moriarty. Il colonnello e il Professore affascinano e riportano forse ad una storia tutta da scoprire, se si pensa che alla morte di Moriarty il Professore, nella vita di Sherlock arrivò Moran il Colonello, a continuare i piani criminali di Moriarty, nei libri di Sherlock si parlava di entrambi come se fossero la stessa persona, oppure che a prenderne il posto fosse il fratello di Moriarty con un altro nome.
Ma chi ha detto che non potesse essere un amante che voleva soltanto vendicare il suo amore perduto? 
Una storia che apre altre piste sulla grandissima storia del cattivo di Sherlock Holmes..
Dove è comunque l'amore il filo conduttore di tutto..

La seconda storia della Bruni è tra Patrice e Bastién, due ragazzi che, al giro di boa di una grande setta, si ritrovano con le loro idee e la loro voglia di ribaltarne le sorti, per poter giungere ai vertici e diventare così, il Re e il suo servo.. 

Due storie differenti tra loro, dove la vendetta è un filo conduttore ma lo è anche l'amore che ne intinge le trame, storie diverse tra loro ma che riescono a catturarti per la loro singolarità.

Le altre due storie del libro sono scritte invece da Leah Weston, questa scrittrice ha tratti nettamente differenti dalla prima autrice, il filo conduttore di questa scrittrice e l'amore, con la A maiuscola, tratti delicati e sapienti, parla di colpi di fulmini, e voglia di ricominciare, e lo fa con una dolcezza incredibile.

La prima storia parla di Spencer e Derek, che si incontrano per puro caso all'aeroporto e per strane coincidenze si ritrovano ad andare nello stesso posto, ma quando cedono alla passione, le paure di Spencer emergono e per mezze parole e un disguido i due si separano in malo modo, passano mesi senza che i due si sentano, ma il destino, questa volta nelle vesti della sorella e del cognato di Spencer, da una mano ai due, creando dei punti di contatto pur di farli rincontrare. Una storia che sotto Natale regala una grande emozione, una magia di un incontro, che risulta un vero regalo sotto l'albero.



La seconda  storia ha come protagonisti Mark e Nathan. Una storia che sembra facile ma che così non è, perché le paure fanno parte di noi, e in questa storia sommergono Mark, facendolo così  allontanare da Nathan. 



Storie che affascinano, perché pur se piccole, riescono a catturare l'attenzione del lettore, per la tenacia che in poche pagine le scrittrici hanno riversato, come dicevo due stili differenti, ma che riescono a far pensare,  "Guarda cosa hanno creato", mi viene anche da pensare che se le storie fossero state sviluppate di più forse non avrebbero affascinato così, ma poi chissà.. 



Complimenti alle due scrittrici per la scelta coraggiosa in questo loro primo Self; buttandosi su delle antologie così differiti tra loro, avrebbero potuto lanciarsi nella stesura di un unico romanzo, dove forse avrebbero avuto maggiori possibilità nel catturare l'attenzione del lettore e trovare così maggiori consensi, invece hanno deciso di rischiare. E posso affermare che il loro tuffo è stato si carpiato, ma è arrivato in piscina senza sbavature! 

Complimenti a queste due scrittrici per questa bella antologia così particolare. 





Alla prossima 

Rita

martedì 24 novembre 2015

Pensieri dal passato... Sidecar di Amy Lane

Recensione di Sidecar di Amy Lane

Il 17 Novembre edito della Dreamspinner Press Italia è uscito il romanzo Sidecar di Amy Lane, una storia struggente, ambientata a 28 anni fa, parliamo del 1987, un epoca in cui facevano scalpore le malattie meglio conosciute come l'AIDS e malattie veneree, dove un infermiere maschio veniva etichettato come gay anche se non lo era, dove essere gay era sinonimo di malato, dove un adozione per due maschi di bambini non era presa in considerazione neanche di striscio, dov'è molte cose sembrano riportarti al 2015 e dire poco è cambiato, ma qualcosa lo è, e forse proprio grazie a chi negli anni ha lottato se adesso uomini possono farlo, dove si veniva e si viene ancora etichettati ma che ora forse può far meno male perché si è più accettati.
Ho letto Sidecar in un pomeriggio uggioso, con una cioccolata tra le mani e mi sono innamorata. Ho amato la dolcezza mista a paura e alla strafottenza di Casey, ho apprezzato Joe, un angelo, non solo per Casey ma anche per altri ragazzi scappati di casa o cacciati, nel corso degli anni; ho amato la lotta di Casey, la sua caparbietà nel non arrendersi, nel continuare ad amare Joe a discapito di tutto e ho adorato Joe nel suo tirarsi indietro fino alla fine, per poi arrendersi e lasciarsi amare.

"-Sai ho vissuto da solo in quella casa per quasi un anno prima che arrivassi tu. Ci ho portato alcune donne, e alcuni uomini, ho dato feste di quando in quando, stavo bene. Stavo. Amavo il silenzio e gli alberi e la sensazione di essere solo... Mi piaceva stare solo..
-Ma non più?
-Te ne sei andato, te ne sei andato e ho pensato che in casa potevo sentire il battito del mio cuore.. se non era per i cani, avrei potuto sentirlo riecheggiare nella valle.. Mi sei mancato, mi sei mancato cosi tanto che era come se non potessi respirare.."

Ho pianto quando Joe ha presentato a Casey e al suo ragazzo Dev, Debbie una ragazza solare, ma in fin di vita per una malattia subdola come l'AIDS, la forza di Joe nel far capire ai due ragazzi di dover ascoltare e capire che la vita come l'amore va vissuta, ma non solo con le parti basse ma anche con la testa, un pensiero che ancora nel 2015 molto importante perché ancora adesso la malattia, fa ancora tanta paura..

"-Non sono grande abbastanza per questo! Non sono grande abbastanza da finire qui. Non sono grande abbastanza da fare il test per l'AIDS, non sono, non sono...
-Col cavolo che non lo sei!!! Sei grande abbastanza da fare sesso, sei grande abbastanza da pensare a queste cose.... Se non riesci a guardarti allo specchio e dire: 'Stasera me la spasserò e ho bisogno di quei cazzo di condom', non sei grande abbstanza da farlo!"

Un libro che racchiude tutta una vita insieme, dove la scrittrice Amy Lane come suo solito ti incatena, e ti fa restare senza fiato per le emozioni che riesce a trasmetterti, i suoi romanzi hanno quel tocco di classe che è dato dall'inserire la realtà dei tempi.
Il libro è scritto dal punto di vista sia di Casey che di Joe, e quindi vengono narrati i sentimenti di entrambi, dal 2011 ritorniamo agli inizi 1987, per poi tornare al loro presente, vediamo le lotta, la crescita, la storia, e veniamo accompagnati in questa storia da titoli di canzoni che in quegli anni hanno fatto la storia, pur essendo un libro di fantasia è pieno di realtà, saranno anche personaggi inventati ma sembrano reali, sono uomini che con dolcezza e caparbietà hanno creato è scritto una storia reale, è per merito di uomini come Casey e Joe se adesso altri uomini possono camminare a testa alta e richiedere di poter adottare, di poter dire questo è nostro figlio, come come loro hanno lottato per il loro Levi.
Consiglio questo libro per tutte le persone che hanno speranza, e per chi non l'ha, leggete Sidecar, riuscirà a darvi una forza incredibile..
"-Ho dovuto modificare la Harley.
-Ma perchè?
-Perchè un uomo non deve affrontare la vita da solo, e tu sei troppo grande per viaggiare sempre sul sedile passeggero.
-Sai che a volte viaggerò lo stesso sul sedile passeggero,vero?
-Non ti avrei voluto in nessun altro modo."


Alla Prossima
Rita

domenica 22 novembre 2015

Pensieri dal passato... Serie Questione di Tempo di Mary Calmes

Serie: Questione di Tempo
di Mary Calmes 

In attesa che arrivi a Dicembre il 4 libro di questa stupenda serie ecco a voi un ripasso generale, che vi accompagnerà nell'attesa.. di Se non fosse per Te.


Serie Questione di tempo. Vol. 1 (libri 1 e 2) 
 Jory Keyes conduce una vita normale ed ordinaria come assistente di un architetto fino al giorno in cui la propria piatta esistenza viene sconvolta quando diventa il testimone di un brutale omicidio. Pur essendo stato salvato dal detective di polizia Sam Kage, Jory rifiuta di entrare nel programma di protezione testimoni: non importa chi gli stia dando la caccia, lui non vuole rinunciare alla propria vita, che ama e che vuole continuare a vivere nella routine di tutti i giorni. Ma Jory è davvero in pericolo, soprattutto dopo aver acconsentito a testimoniare su quello a cui ha assistito.
Anche se deve fare i conti con gli attentati alla propria vita, amici ben intenzionati che lo vogliono vedere felice, un capo iper protettivo ed un mistero che lentamente si rivela molto più sinistro di quanto si fosse immaginato, il giovane uomo gay inizia una relazione con Sam, un detective non dichiarato e combattuto. Forse Jory riuscirà a sopravvivere al pericolo, ma potrebbe non sopravvivere al suo cuore infranto.
Serie Questione di tempo. Vol. 2 (libri 3 e 4) 
Tre anni fa, Jory Harcourt ha cambiato il suo nome e chiuso la porta a un passato pieno di dolore, per riemergere più forte dall’altra parte. Adesso ha una nuova carriera, una socia fantastica e una vita che lo soddisfa, eccetto che per il vuoto nel petto rimastogli quando il detective di polizia Sam Kage se ne è andato via con il suo cuore.
Ora Sam è tornato e sa quello che vuole… e quello che vuole è Jory. 
Ma Jory non pensa che riuscirà a sopravvivere a un’altra rottura o alla perdita di Sam a causa del suo pericoloso lavoro, ed è restio a tornare fra le braccia dell’unico uomo che abbia mai amato. Quando un serial killer, con un conto da saldare, prende Jory di mira, dovrà decidere se vale la pena amare di nuovo, mentre cerca di risolvere il caso e tenere Sam al sicuro.
Seguito di Questione di tempo. Vol. 1  e 2 
Dovunque vada, Jory Harcourt riesce sempre a mettersi nei guai, specialmente quando il suo partner, Sam Kage, sta lavorando sotto copertura per i federali.
Dopo essere stato obbligato dalla crisi finanziaria a chiudere la sua attività, Jory trova lavoro in un’agenzia matrimoniale. Ma in poco tempo la sua lingua senza freni e il suo atteggiamento senza mezze misure lo trascinano in un tiro alla fune fra un ricco ereditiere e un narcotrafficante; come se la situazione non fosse già abbastanza delicata, Sam fa la sua comparsa facendo affari con il contrabbandiere della droga.
Fra gli uomini che lo vogliono e quelli che lo vogliono morto, Chicago sta diventando un po’ troppo affollata per lui; seguendo il consiglio di suo fratello, del suo fidanzato e dell’FBI, Jory vola alle Hawaii… dove un serio incidente minaccia gravemente il resto della sua vita. Riusciranno Sam e Jory a rimanere fedeli alle loro promesse e a dimostrare che il loro amore è veramente a prova di proiettile?


Piccoli pensieri... Ricordiamoci...
Oggi voglio parlarvi della serie Questione di tempo, di Mary Calmes edita dalla casa editrice Dreamspinner Press Italia.  
Una serie questa, che riesce a catturarti grazie a due protagonisti di spessore, Jory Keyes, un ragazzo di 22 anni, con una predilezione nel disconnettersi quando qualcuno gli parla, così da afferrare solo l'inizio e la fine, infatti, sarebbe l'immagine perfetta dell'ADHD (sindrome da deficit di attenzione e iperattività) ma con un cuore grande, ed è proprio il suo buon cuore a farlo finire nei guai, per aiutare un amica a riprendersi il cane,assistite ad un omicidio, e così facendo manda all'aria un operazione di polizia in piedi da due anni, ed è così, che fa la conoscenza del detective Sam Kage. 
Sam Kage ha 34 anni ed è un detective della narcotici, ha lavorato per due anni sotto copertura per incastrare l'uomo che il nostro Jory conosceva solo come il marito violento della sua amica, ed e davvero incavolato con il nostro Jory, per questo il primo incontro tra loro non è tra i più idilliaci anzi, abbiamo fuoco e fiamme, il tutto e correlato dal fatto che il nostro Jory non vuole finire in un programma di protezione testimoni, dove invece il detective Kage vorrebbe mandarlo. 
Tra persone che lo vogliono morto, desideri e passioni, si svolge la storia tra i due. 
Nel primo libro abbiamo tre addii fatidici tra i due, il primo quando Sam afferma che la loro è solo una parentesi, che finirà alla fine del caso, perchè lui desidera quello che hanno i suoi genitori, una famiglia composta da padre,madre e figli, ed e a questo punto che Jory va via, il secondo addio e ad una festa, quando Sam si dimentica quasi di Jory per parlare con una donna, e cosi Jory ritorna ad andare via per fargli realizzare quello che l'uomo desidera, l'ultimo e più importante e alla fine del libro dove si scopre che il collega di Sam era sul libro paga del boss che ha provato a uccidere più volte Jory, ritroviamo cosi Jory ferito in un letto di ospedale con Sam che gli dice addio perchè deve sgominare la banda che ha cercato di farlo fuori.  
"Ti amo, Piccolo.. Tornerò per te"
Tra i drammi di Jory e Sam abbiamo però la nascita di una famiglia, quella composta da Jory e Dane Harcourt il suo capo, perchè  il libro e caratterizzato proprio dall'amore, Dane adotta Jory come fratello.  
"Voglio occuparmi di te..Sii semplicemente il fratello che non ho mai avuto e che voglio tenere con me.." 
Un libro che tra inizi e chiusure regala delle splendide emozioni, dove anche quando non sono insieme Sam e Jory ti fanno sospirare per il loro amore, legato a doppio filo sul loro cuore.
Dove le intemperie caratteriali di Jory te lo fanno amare, perchè è lui nella sua fragilità a capire,e a farsi da parte, per permettere a Sam di vivere quello che desidera, un ragazzo che nella forza del gesto racchiude la sua fragilità. 
Nel secondo Libro c'è un salto temporale di 3 anni, ritroviamo Jory ormai 26enne al matrimonio del fratello Dane con Aja, lo ritroviamo più maturo, il dolore lo ha cambiato, ma non cosi tanto, ha sempre un cuore grande che non gli fa dire di "No"
In 3 anni ha vissuto al massimo, ogni sera ha un ragazzo diverso, anche se per un anno ha avuto una storia abbastanza importante con Aaron Sutton un miliardario, storia poi finita perchè Jory  non si sentiva pronto per la convivenza.   
E all'interno di una ferramenta che Jory rincontra Sam,  e dove Sam rimane incerto e curioso nel rivederlo Jory non lo è, dato che in un modo o nell'altro grazie alla famigia di Sam e rimasto incontatto con quello che lui viveva. Il dolore rimane una costanza e cosi dopo alcune parole Jory va via, dal loro primo incontro, ma questa volta Sam sa cosa vuole, e vuole Jory, lo rivuole nella sua vita per sempre questa volta. Troviamo un Sam cambiato, che sa cosa vuole e sa cosa gli e mancato negli ultimi anni, gli e mancato Jory.   
"-Dai, dillo di nuovo. 
Lo fissai e lui si appoggiò al freno d'emergenza per darmi un bacio veloce. 
-Ti amo.
-Ti amo anch'io. 
E mi fu impossibile non notare quel suo sorriso quando indietreggiò, cosi grande, cosi arrogante, cosi rincuorato, cosi compiaciuto. Con solo 4 parole avevo creato un mostro."  
 Un libro di lotta per ritornare insieme, ma anche di pericolo perchè un serial killer ha preso di mira Jory e nel farlo finisce per ferire Sam, ed è a questo punto che Jory capisce del perchè Sam si allontanò anni prima, per proteggerlo, ed e quello che fa lui, si mette alla ricerca di chi lo vuole morto. Tra scampati pericoli e voglia di avere un futuro, i due lottano insime.   
E le paure di Jory di non essere abbastanza per Sam vengono poi messe a tacere.. 
 "-Mi chiedo solo se non penserai di aver perso qualcosa.
-Cosa?
-Quelle tappe fondamentali che hanno tutti gli etero.
-Tipo?
-Come il grande matrimonio di mio fratello Dane. Non avrai mai un momento Disney con me,lo sai?
-No, spiegati. 
-Tutta la storia del trovare la principessa,Sam. Con me non avrai mai il tuo 'e vissero per sempre felici e contenti.
-No?
-Dai, nessuno di quei grandi momenti accade fra due uomini nei film. Non è cosi che funziona.
-No?
-No. 
-Penso che ti sbagli. Penso che nella vita vera succedono tutti i giorni delle cose magiche. ma anche se non fosse cosi, chi se ne frega? 
Non ho bisogno di un 'e vissero per sempre felici e contenti', J, ho solo bisogno del 'per sempre'.  Gesù, hai il  cuore tenero, e piccolo... non lasciare mai che ti dicano che non sei una principessa!."  
Nel terzo libro ormai abbiamo i nostri protagonisti con un rapporto collaudato, insieme da 4 anni, sempre più innamorati, ma tra di loro questa volta ci si mette in mezzo il lavoro sotto copertura di Sam, portando nella vita di Jory piccoli casini, il suo  salvare un ragazzo, lo porta a entrare in contatto con un personaggio losco, che mette poi a rischio la sua vita e anche la missione sotto copertura di Sam, come al solito tocca poi alla sua sfacciataggine salvare il caso, ma il periocolo e cosi in agguato che gli viene consigliato di cambaire per un pò aria, cosi va in vacanza alle Hawaii, dove per puro caso incontra il suo ex Aaron e alcune persone che non credono lui abbia un marito,ed iniziano a provarci, ma la sua forza, e il suo amore sono più forti, ed e in questo libro che Jory fa comprendere poi ad Aaron cosa è stato che non andava tra di loro.. Ma  proprio quando Jory pensava di dover ancora aspettare, sull'isola arriva il suo Sam, che con il suo modo di fare mette a tacere tutti gli uomini che non credevano alle parole di Jory, e quando credevano che il pericolo fosse scampato, ecco che si ripresenta, un killer mette ko Sam, e nella paura che il killer possa far ancora più male a Sam, Jory scappa ma nel farlo viene investito ferendosi gravemente. Al suo risveglio scopre di essere rimasto paralizzato temporaneamente. 
"-Jory, quando ci sono di mezzo dei sicari di solito le persone vengono uccise. Sei fortunato, istintivo, e il tuo angelo custode fa gli straordinari ed è sicuramente sottopagato.
-Vero? Quando il mio angelo custode va al bar gli altri angeli dicono cose tipo 'Oh,merda, lui è quel poveretto che si è beccato Jory Harcourt. Guardalo, ha ricominciato a bere. Guarda che tic che ha il povero bastardo'.
Un ritorno alla realtà, e alla loro vita fa comprendere per sempre a Jory che anche su una sedie a rotelle l'amore di Sam non smetterà mai, che il loro amore e cosi forte da superare tutto. Ora sono pronti ad affrontare la vita ancora insieme, e più forti che mai.Il loro sogno di una famiglia inizia...


"-Ehm, J, Piccolo, sembrerebbe che tu riesca a stare in piedi..
-Forse dovremmo chiamare la dotoressa domani..
-Non mi sarebbe comunque importato..
-Lo so, Tu mi ami e basta, Sam, comunque io sia."      

***

In attesa di...
Se non fosse per te

In uscita a Dicembre 2015 
seguito di
 A prova di Proiettile


Jery Harcourt sta finalmente vivendo la vita che ha sempre sognato, essere sposato con un vicesceriffo federale lo ha cambiato: ha calmato i tumulti del passato è trasformato Jory da un ragazzo che se la dava a gambe al primo segno di pericolo in un uomo che affronta le situazioni difficili. Lui è Sam hanno due bambini, una casa in periferia e un mitico minivan. I giorni disastrosi sono finiti, la vita domestica è tranquilla e pacifica. Il che significa che è il momento giusto per un pò di azione: l'ex fiamma di Dam si rifà inaspettatamente  vivo, è un sicario cerca di ucciderli mentre sono a una riunione di famiglia. Forse entrambe le cose sono ricollegabili a un testimone scomparso un anno prima. La sua vita familiare viene scossa, ma Jory non permetterà a nessuno di allontanarlo dai suoi cari. Prima di sapere cosa volesse dire avere una famiglia sua, sarebbe fuggito, ma ora non più. Sa che lui e Sam dovranno risolvere le cose insieme, perché sarà l'unico modo in cui riusciranno a farcela.

***

Novella inedita in italia, gratis in inglese sullo store dreamspinner press..
Dopo anni di convivenza, Jory Harcourt e Sam Kage stanno finalmente rendendo ufficiale nel loro Stato di residenza l'Illinois il loro rapporto. E' stata una strada lunga e dura, e niente, non i disastri sul lavoro, non il tempo, non un possibile stalker, e nemmeno l'essere stato colpito e il dover partecipare alla cerimonia dopo essere stato aggredito farà aspettare Jory un giorno in più per fare dell'amore della sua vita un uomo onesto.
Dovrebbe essere un pezzo di torta, giusto? 
(Traduzione amatoriale)



Libro Inedito in Italia 
(Parla della storia tra Aaron Sutton e Duncan Stiel)
La vita non è mai stata facile per Duncan Stiel. La sua infanzia è stata un vero incubo, e il suo lavoro come agente di polizia sotto copertura lo costringe a nascondere il suo vero sè e ogni tanto lo manda anche in ospedale. Cosi quando finalmente incontra l'uomo perfetto, non c'è da stupirsi che tutto crolli intorno a lui. Quello che Duncan non si aspetta è che l'ostacolo più difficile da superare prima di potersi fare una vita con Aaron Sutton e da ritrovarsi dentro di lui. Ognuno pensa che Aaron abbia tutto: aspetto, soldi, fama e successo oltre ogni misura. Tutti lo pensano, tranne Aaron. Alla fine della giornata, quando la telecamera smette di lamopeggiare e gli amici tornano alla propria vita, e la sua società e stata gestita, Aaron resta solo. Nel momento in cui incontra Duncan Stiel, Aaron farà di tutto per trattenere il bel detective nella sua vita. Ma quando si rende conto che il denaro non gli darà la felicità ultima, Aaron ha bisogno di trovare la forza di dare a Duncan qualcosa di molto più importante. Il suo cuore.
(Traduzione amatoriale)


Alla Prossima 
Rita

venerdì 20 novembre 2015

Pensieri dal passato... Stelle e Strisce di Abigail Roux

Attenzione la recensione contiene Spoiler.

Oggi vi parlo del 6° libro della serie Armi&Bagagli, Stelle e Strisce ed edito della Triskell Edizoni, abbiamo avuto il piacere di recensirlo in anteprima.
Aspettavo con trepidazione l'uscita di questo 6° libro, e devo dire di non essere rimasta delusa anzi, adoro come la scrittrice ha strutturato l'evolversi di questa splendida serie, questo nuovo capitolo lascia senza fiato per le emozioni che scatena, l'ho letto talmente tante volte da conoscerne oramai i dialoghi a memoria..




Recensione

Come dicevo ho letto così tante volte il libro da conoscere i dialoghi a memoria, sono innamorata persa dei due  protagonisti, e con loro ho vissuto le situazioni che man mano si trovavano ad affrontare, vivendo le loro stesse emozioni: ho riso e pianto con loro, non si può evitarlo, Abigail Roux riesce a dare spessore ai personaggio fino a renderli quasi reali,  li fa sentire parte di te e del tuo mondo, non si può far altro che adorare questa scrittrice, per il modo in cui riesce a farci immergere nelle sue storie.
Questo 6° libro di Armi&Bagagli è un insieme di emozioni, sorprese, coming out e flashback dal passato..
So che non dovrei dirlo per non rovinare la sorpresa ma le emozioni indescrivibili che accompagnano i coming out sono travolgenti.



"Dico soltanto che l'amore è una benedizione. Non importa come sia...

..Non lo sapevate che sono due piccioncini?..."



"Avevo un toro gay l'anno scorso, l'ho dovuto vendere. Questa è una scocciatura. Un figlio gay? Non mi costa nulla!"





Ritroviamo Ty e Zane più consapevoli del loro amore e con una fiducia accresciuta tra loro,  li avevamo lasciati in procinto di andare a convivere, e li ritroviamo come una qualsiasi coppia: vivono insieme, lavorano insieme e sono presenti l'uno per l'altro, ma come si sa, per i due, i momenti tranquilli hanno vita breve, e in men che non si dica si ritrovano a dover viaggiare per risolvere problemi, che si presentano sia in West Virginia che in Texas. 

"C'è già la vita che è complicata. Non deve esserlo anche l'amore."

Affrontano tutto, e per amore, lo affrontano insieme, perché Ty per Zane farebbe di tutto anche riscuotere tutti i favori che negli anni ha elargito pur di star vicino al suo uomo.
Ho adorato questo libro, ho amato il modo in cui Zane nella sofferenza abbia rivalutato molte cose e di come, alla fine, abbia fatto capire che il sangue non è acqua, ma che alle volte l'acqua vale mille volte più del sangue. Ho trovato Ty così tanto fiducioso nell'uomo che ama, da lasciarsi andare, sapendo che dietro di lui avrà sempre qualcuno a cui appoggiarsi.



"- È buffo sai? Quante cose sono cambiate.
-Che vuoi dire?
-Un paio di anni fa, a questo punto della serata, sarei stato nello sgabuzzino di quel bar con qualche sconosciuta.
-E adesso, invece, devi tornare a casa con me.
-No, io non DEVO tornare a casa con te, io NON VEDO L'ORA di tornare a casa con te..."


Un libro che fa sorridere e riflettere, dove non mancano le indagini e i colpi di scena, quando i protagonisti vengono presi di mira da persone senza scrupoli, un libro dove si capisce che la famiglia è importante, ma più ancora loro due, dove l'amore la fa da padrone dalla prima pagina, e dove tutto viene rivalutato, dove alla fine ti ritrovi un personaggio che sente la mancanza di una tigre, e tu resti basita perché non te lo saresti mai aspettato da lui, ma poi leggi della dolcezza che prova, e te la immagini davvero la dolcezza di quell'abbraccio tra uomo e tigre e sorridi, perché la dolcezza di cui è intrisa questa serie, ti avvolge riscaldandoti il cuore, e tu non fai altro che tenertela ben stretta, aspettando il prossimo libro, pur di rivivere tutte le emozioni che ti portano Ty e Zane.
Aggrappatevi a qualcosa perché questo libro vi porterà a vivere una cavalcata davvero selvaggia!
Consiglio caldamente questo  serie.. 


La serie è cosi composta:

Editi Dreamspinner Press Italia
Armi e Bagagli
Forza e Coraggio
Bulli e Pupe
Luci e Ombre
D'amore e D'accordo


Editi Triskell Edizioni
Touch& Geaux (inedito)
Ball& Chain (inedito)
Crash& Burn (inedito)



Alla Prossima
Rita

lunedì 9 novembre 2015

Pensieri dal passato... Semper Fi di Keira Andrews

Anteprima Recensione:
Semper Fi
di Keira Andrews
Edito Triskell Edizioni 
In Uscita l'11 Novembre 2015



Recensione
Quando ho preso in mano questo libro per leggerlo, e recensirlo, non credevo fosse ambientato nel 1942, credevo fosse ambientato in una delle molte guerre sparse per il pianeta ai giorni nostri..
Poi ho letto 1942/1948 e mi sono sentita spaesata, ho pensato: "Oddio cosa ricordo della seconda guerra mondiale?", la risposta è stata "Beh ricordo quello che è successo in Italia, e per quanto posso ricordare, nell'altra parte del mondo l'America combatteva una nazione intera, il Giappone, ricordo che nel 1945 furono sganciate per la prima volta due bombe atomiche, pur di far arrendere l'imperatore Hiroito."
Ma viste le numerose lacune, alla fine mi sono documentata in rete. Volevo capire i due protagonisti, capire perché il Plutone che assaltò Guadalcanal avesse un'importanza così storica..volevo capire come Okinawa, Australia, Peleliu, Pavuvu e tante altre località  fossero così importanti. E cosi la mia ricerca ha avuto inizio, portandomi a questo:


La battaglia di Guadalcanal, combattuta fra l'agosto 1942 e il febbraio 1943, fu la prima principale offensiva Alleata nel Pacifico, che vide le forze armate americane, più qualche rinforzo australiano e neozelandese, contro una strenua resistenza giapponese. Guadalcanal fu quindi una vittoria per gli Stati Uniti. I Marine della 1ª Divisione Marine e i soldati del XIV Corpo d'Armata sbarcarono il 7 agosto 1942. Rapidamente catturarono il campo d'aviazione Henderson Field e ne prepararono la difesa. Nella battaglia di Edson's Ridge, gli americani fermarono ondate e ondate di contrattacchi giapponesi, prima di sopraffare i giapponesi rimasti. Dopo sei mesi di combattimenti l'isola rimase fermamente in mani Alleate. Okinawa fu l'ultima grande battaglia del teatro del Pacifico. L'isola sarebbe diventata la base per l'eventuale invasione del Giappone, dato che si trovava ad appena 550 km a sud dell'arcipelago principale del Giappone. I Marine e i soldati dell'esercito sbarcarono il 1º aprile 1945, dando il via ad una campagna di ottantadue giorni che divenne la più estesa battaglia aerea, di terra e di mare della storia, nota per la ferocia dei combattimenti e per l'alto numero di vittime civili. La ferocia e le alte perdite spinsero la Marina ad opporsi all'invasione del Giappone. Fu quindi scelta un'alternativa: l'uso di bombe atomiche per costringere i giapponesi ad arrendersi. Il 6 agosto 1945 le truppe americane sganciarono la prima bomba atomica su Hiroshima nella speranza di far arrendere il Giappone, ma così non fu, e il 9 agosto fu sganciata la seconda bomba atomica, e solo così, il 15 agosto 1945 l'imperatore Hiroito proclamò la sua resa.





Alla luce di queste nozioni di  storia, altri quesiti mi hanno affollato la mente, un amore gay a quei tempi? Oddio se già ai tempi nostri è difficile pensa allora come deve essere stato. I pensieri sono stati cosi tanti, che mi sono detta, no, impossibile! Perché a quei tempi l'omosessualità era illegale! Dio, ma come hanno vissuto!? Tutte queste domande mi hanno spronato a leggere il libro in poco tempo pur di sapere, e man mano che procedevo nella lettura mi sono innamorata di Jim e Cal, ed insieme a loro ho sofferto e mi sono innamorata.
Il libro vive di salti temporali: il primo salto è quello del loro arruolamento per diventare soldati della Marina Militare degli Stati Uniti d'America, il 1942, l'altro invece è nel loro presente, il presente dopo la guerra, 1948.
Sarebbe facile parlarvi del libro in ogni sfaccettatura ma questa volta non lo farò, perché è un libro che deve essere letto per apprezzarlo davvero, fino in fondo, io, che di norma non leggo i libri ambientati in periodi storici diversi dal presente, mi sono innamorata di Semper Fi, innamorata del modo in qui questa scrittrice descrive i luoghi, le emozioni e le sensazioni che i due protagonisti vivono, portandoti a sentire anche sulla propria pelle le loro emozioni; soffri con loro quando gli amici muoiono, soffri con loro sui perché dell'esistenza, perché a loro..
Leggendo ho ritrovato un pensiero ricorrente non solo per i soldati Giapponesi del 1942, ma anche sugli estremisti dei giorni nostri.. e mi sono resa conto che negli anni non molto e cambiato..

-Volevano morire.
-Ma che dici amico?
-Sono quei bastardi. E' come se volessero morire.
-Non è che volevano morire. Ma non avevano paura.”

Per questo tanto di cappello a questa scrittrice così talentuosa, che è riuscita nell'impresa di inserire nozioni di storia autentica insieme ad una storia d'amore tra due uomini in un tempo davvero ostico per l'omosessualità, facendo diventare la storia di Jim e Cal, la storia di molti, loro due che con le loro paure e la loro forza sono riusciti a  farmi innamorare di questo libro.
I protagonisti sono Jim Bennett e Cal Cunningham, due reclute che negli anni della guerra imparano a conoscersi così bene da diventare migliori amici, come solo la guerra può unire, in un tempo dove creare un legame era rischioso, loro riescono a fortificarlo e a proteggersi le spalle a vicenda. Man mano che la storia procede si percepiscono i sentimenti dei due, l'amore che c'è ma che non dovrebbe esserci.
Il dolore dei tre anni di guerra si fa sentire dentro di loro, portando una sofferenza incredibile. 
Le strade dei due si separano con la fine della guerra nel 1945, facendoli rincontrare solo dopo alcuni anni, 1948, con la morte della moglie di Jim.

Cal cerco di trattenersi e di non corregli incontro. Sentì un desiderio bruciante, un tuffo al cuore. Negli ultimi 3 anni, era quasi riuscito ad autoconvincersi che i suoi sentimenti fossero svaniti. Quasi”


Il ritornare a far parte della vita di Jim, anche solo per aiutarlo con il suo meleto e per Cal una gioia e un dolore, stare vicino all'amore della sua vita e non poterlo toccare gli fa sanguinare il cuore.
Una storia che si muove leggera, come un soffio di speranza, perché ritroviamo Jim che nelle sue paure, ha però la forza di baciare e toccare Cal, lo stare insieme è cosi giusto, ma un conto e viverla solo loro due, un'altro e portare la storia alla realtà, ovvero al di fuori del meleto, che per loro era come una bolla d'amore. Per Jim non e facile, non con le convinzioni del modo in cui è stato cresciuto, non riesce, non può, pensa all'amore che nutre per i suoi due figli, e tutto questo lo porta a fare un passo indietro, non può continuare sulla strada che lo porta tra le braccia di Cal, non può farlo, anche se cosi facendo rinuncia all'amore della sua vita. 
Per Cal, il passo indietro di Jim e una sofferenza incredibile, che lo porta a lasciare il meleto, era facile prima restare lì, perchè non era consapevole di come sarebbe stato essere tra le braccia di Jim, ed ora che nè era consapevole non poteva restare, il pensiero di non poterlo più toccare gli era insopportabile..
Ma poi come il destino, anche la natura a volte ti tende una mano, e un disastro riporta i due sulla stessa strada...

"-Penserai che sono ridicolo.
-Non lo penserei mai. Mai.
-Certo che no. Mi hai sempre amato per quello che sono. Nel bene e nel male.
-E ti amerò sempre.
-Io invece non ti ho amato abbastanza.." 
 
Un amore forte.. un amore di cuore e testa, un amore in un tempo lontano ma cosi vicino alla nostra realtà, da portarti a piangere, perché Jim e Cal ti prendono il cuore, la loro storia ti rimane dentro, e tu non puoi far altro che leggerla ancora, per non lasciarli andare cosi presto..
Consiglio caldamente Semper Fi.. è una storia che ti cattura colpendoti al cuore.







Alla Prossima

Rita

sabato 7 novembre 2015

Pensieri dal passato... Serie Personal di K.C.Wells

Serie Personal di K.C.Wells


Una domenica di gennaio, navigando per amazon e cercando un libro MM che potesse ispirare la mia voglia di leggere, mi sono imbattuta in un romanzo di K.C.Wells, "Una Questione Personale". Leggendone poi la trama, mi sono decisa ad acquistarlo, e devo dire, non me sono pentita, così nel corso dei mesi ho sempre cercato tramite l'autrice altri suoi libri, e ho scoperto che quel libro che tanto mi aveva colpito faceva parte di una serie, da allora ho iniziato ad aspettare con trepidazione le uscite successive,  e devo dirlo, anche degli altri non sono rimasta delusa, sono libri davvero coinvolgenti, l'autrice riesce a sorprendere, e a creare un mondo davvero superbo è così vicino alla realtà da lasciarti piacevolmente sorpresa. I protagonisti dei libri di K.C.Wells ti trascinano nel loro mondo dalla prima all'ultima pagina..  Per chi non ha mai letto un suo libro, consiglio vivamente di iniziare da questa serie, ne resterà piacevolmente sorpreso. 


Una Questione Personale
Blake non ha ancora dichiarato al mondo di essere gay, né intende farlo. Se suo padre lo scoprisse, potrebbe perdere tutto quello che ha conquistato a fatica durante i sei anni da amministratore delegato della Trinity Publishing, astro nascente del firmamento editoriale. Eppure, fare coming-out gli porterebbe parecchi vantaggi: suo padre, ad esempio, potrebbe piantarla di combinargli appuntamenti con ragazzine sciocche, viziate e arriviste e, meglio ancora, Blake potrebbe smettere di ricorrere a un servizio di escort quando desidera una notte di sesso con un ragazzo carino…
La vita non è stata generosa con Will Parkinson, ma l’uomo sa rimettersi in piedi. Certo, al momento lavora come accompagnatore – con prestazioni speciali – per pagare i debiti contratti al college, ma la situazione ha i suoi lati positivi; vogliamo parlare dell’ultimo cliente? Blake lo ha portato in paradiso – più di una volta. Quindi immaginate come si sentirà Will nel presentarsi al colloquio per il lavoro dei suoi sogni – assistente presso una casa editrice – e scoprire che il suo nuovo capo è… proprio Blake.
Le cose potrebbero essere più complicate?


Cambiamenti Personali
Questo libro narra una storia d’amore gay, e contiene linguaggio esplicito e sesso bollente fra uomini. Per un pubblico adulto.
Rick Wentworth è stufo marcio di avventure di una notte e sveltine nei bar, ma è solo dopo una serata all’insegna dell’edonismo più sfrenato che mette a fuoco cosa desidera davvero: qualcuno che lo ami. Per trovare questo qualcuno, però, sa di dover intraprendere diversi cambiamenti. Fattibile; del resto, che alternative ha? Quando incontra un tipo che sembra avere tutte le carte in regola, Rick stenta a credere alla propria buona stella. Tuttavia il suo capo, Blake Davis, e il di lui fidanzato Will Parkinson, non sono altrettanto convinti, e pretendono di conoscere di persona questo Mr. Perfezione, forse non hanno tutti i torti… La loro smania di proteggerlo, però, è ingiustificata: Rick, a quanto pare, ha già un angelo custode.
La prima volta che posa gli occhi su Rick, Angelo Tarallo capisce che sono fatti l’uno per l’altro. E quando salva il giovane da una situazione pericolosa, ottiene l’occasione di conoscerlo meglio. In breve tempo, i due si rendono conto di avere un rapporto speciale. Ma quando la famiglia di Angelo, siciliana e tradizionalista, scopre il suo segreto, gli lancia un ultimatum destinato a spezzare il cuore dei due innamorati…



Più Che Personale


Tornano i protagonisti di Una questione personale…
La vita di Will e Blake non potrebbe andare meglio. Stanno per celebrare il sesto anniversario di matrimonio, e Donna – la madre surrogata selezionata per il loro bambino – dovrebbe partorire entro tre settimane. I due non vedono l’ora di diventare papà; che sia un maschietto o una femminuccia non ha importanza, sarà un bambino amato e coccolato.
Oggi è il compleanno di Will, e Blake ha organizzato per lui una giornata memorabile. E memorabile sarà… ma per tutt’altra ragione.


Segreti Personali

Questo libro è un gay romance dai contenuti erotici. Include linguaggio esplicito e un sacco di sesso bollente fra uomini. Per un pubblico adulto.
Blake Davis e suo marito Will sono felici di vedere Ed Fellows presentarsi in ospedale la notte della nascita della loro figlioletta, anche se l’uomo è in divisa da rugby, coperto di fango e ubriaco fradicio. Il suo compagno di squadra, Colin, è il buon samaritano che gli fa da autista, ma di certo non si aspetta, dopo aver riaccompagnato Èd a casa, di ricevere da lui un pompino… Non che la cosa gli dispiaccia. Colin ha un debole per Èd sin da quando l’uomo si è unito alla squadra di rugby, quattordici mesi prima, ma lo ha sempre creduto etero. Certo, quando Èd si mette a succhiargli l’uccello, tanto etero non sembra...
La mattina successiva, Èd si sveglia e trova Colin mezzo nudo e addormentato sul divano. Il problema è che, per qualche motivo, non riesce a toglierselo dalla testa. D’accordo, non è la prima volta che si fa fare una fellatio da un uomo – né che partecipa attivamente, a dirla tutta – ma è passato un sacco di tempo dall’ultima occasione… Quindi perché adesso ne vuole ancora?
Con gli amici Rick, Angelo, Blake e Will a consigliarlo, Èd si ritrova a percorrere una strada mai esplorata prima: non sarà facile accettare l’idea di non essere così etero come pensava… 


 

Recensione



In questi libri a farne da padrona è la voglia di combattere per il proprio amore. Nel primo libro troviamo Blake Davis e Will Parkinson. Blake è amministratore delegato della casa editrice del padre, la Trinity Publishing, e anno dopo anno spera che il padre si ritiri dagli affare rendendo lui unico proprietario, ma il padre si rifiuta di lasciare le redini della società rendendo la distanza tra loro sempre più accentuata, il rapporto padre-figlio, già incrinato, diventa sempre più teso impedendogli di manifestare apertamente la propria omosessualità, e costringendolo a portare avanti una relazione fittizia con una donna. Il suo lato nascosto non può essere tenuto a bada troppo a lungo e per poterlo soddisfare si affida a un agenzia di escort, conosce cosi Alec, un uomo che gli fa perdere la testa. Ma quando la serata finisce e si ritorna poi alla realtà iniziano le sorprese, perché la sua urgenza nel trovare un assistente gli fa incontrare Will, e lo sgomento è in agguato, perché Will è Alec, l'escort della sera precedente.. I due mettono da parte tutto in nome della professionalità, e Will diventa assistente di Blake. Man mano che i giorni passano la conoscenza diventa più ricca ed entrambi si rendono conto di essere affini non solo sessualmente, ma anche caratterialmente; il piacere e l'amore che iniziano a provare è soffocato dalla paura di Blake nel dover fare coming out, e quando viene ricattato dalla donna con cui usciva, il loro amore viene messo ancora di più in pericolo, tutto sembra perduto ed ecco il colpo di scena, succede l'impensabile, in ufficio arriva la polizia che vorrebbe arrestare Will, incastrato dalla segretaria dell'azienda che non ha accettato di essere stata rifiutata, ma il nostro Blake si fa avanti annunciando davanti a tutti, padre compreso, che è impossibile perché la sera prima Will era con lui. Un libro che con il finale ti lascia sospirare di gioia, due protagonisti che riescono a riscattarsi e a trovare il vero amore.
Nel primo libro si conoscono alcuni personaggi che danno poi  il via agli altri libri, ed in questo ritroviamo Rick Wentworth.
Rick dopo aver visto il suo capo Blake e il suo amico Will super innamorati, si mette in cerca del vero amore. Ma ha paura, dato che le sue  storie non sono mai andate più avanti di tre mesi, cosi dopo l'ennesimo sesso anonimo, stavolta a tre, si guarda allo specchio, non riconoscendosi più, e così decide, di non voler più finire a letto con un uomo al primo appuntamento. Poco tempo dopo fa la sua comparsa nella sua vita un uomo di nome Julian, in apparenza il classico principe azzurro, ma di azzurro non ha nulla, ma Rick non lo vede per ciò che è in realtà, anche se gli amici cercano di metterlo in guardia, vedendone il marcio dietro al facciata da bravo ragazzo. Ma è poi alla fine di una serata, dopo l'ennesimo, no, che il vero volto di Julian emerge, quando cerca di violentare Rick, che viene però salvato da Angelo, un ragazzo che frequenta la stessa discoteca ogni venerdi, animato dalla speranza di conoscere proprio il nostro Rick.
Rick e Angelo iniziano a frequentarsi e in breve si innamorano, ma proprio quando l'amore bussa, la famiglia di Angelo scopre tutto, mandando in frantumi quell'amore. Angelo viene obbligato a lasciare Rick altrimenti per la sua famiglia lui non esisterà più. Ciò che doveva segnare la fine della loro storia, rappresenta invece una svolta: un membro della  famiglia di Angelo gli fa capire che l'amore, quando lo si trova, non lo si deve lasciare neanche per la propria famiglia, e cosi con il capo cosparso di cenere Angelo va a chiedere perdono al nostro Rick.
Quando ormai i due possono stare per sempre insieme, Angelo viene pestato da alcuni delinquenti per strada finendo in coma, al suo capezzale, Rick scopre che a ridurlo in quel modo sono stati degli amici del fratello di Angelo, a questa scoperta la sorella di Angelo mette a tacere tutta la propria famiglia. In una tragedia avviene un miracolo,  la famiglia di Angelo inizia a venire a patti con la sua omosessualità, Rick viene accettato ed entra così a far parte della famiglia.

Passano gli anni e l'amore di Blake e Will e ancora enorme, la loro felicità e offuscata dal dispiacere della morte del padre di Blake, i due, dopo anni passati quasi ad evitarsi si erano riavvicinati grazie a Will, il dolore mitigato solo dal piacere che l'uomo era vissuto da sapere che sarebbe diventato nonno.
Infatti i due tramite una donna surrogato hanno intrapreso la strada per diventare genitori, e proprio nel giorno del compleanno di Blake la donna chiama per avvertire che lei si trova in ospedale e che loro a breve diventeranno Papà.. I due ritornano alla mente a quasi 6 anni primi a quel compleanno che li fece incontrare..
 
Il momento della nascita del figlio di Blake e Will e per Ed l'inizio di un'avventura incredibile, la preoccupazione di non avere notizie del bambino lo porta a far agitare Colin suo compagno di squadra che all'ennesimo tentativo di mandare un messaggio, gli propone di accompagnarlo in ospedale. Quando arrivano in ospedale, Colin resta stupefatto di trovarci Will Parkinson, lui è un suo grande fan, (negli anni Will e divenuto uno scrittore quotato di romanzi mm) ma resta ancora più stupefatto  nello scoprire, che il suo amico Ed ha come migliori amici, degli amici gay.
Dopo la nascita della bambina i due finiscono a casa di Ed, che gli propone di continuare a bere per festeggiare la nascita, la bevuta e i pensieri fanno accadere l'inevitabile, tra uno scherzo e una battuta gli animi si surriscaldano e i due finiscono per praticarsi sesso orale. Colin che ha sempre avuto una cotta pazzesca per Ed, la vede come un sogno divenuto realtà, ma poi la paura di perdere l'amico gli fa tremare le ginocchia.
Il risveglio per Ed non e tra i migliori, tra il dopo sbronza e l'affiorare del ricordo di quanto successo la notte precedente, gli provocano le vertigini, lui che non si e mai tirato indietro su nulla, fa dietrofront facendo finta che non sia successo nulla tra loro due.
Inizia per Ed una ricerca che lo porta a chiedersi che cosa stia combinando, prova ad andare a letto con una donna, ma il suo pensiero torna sempre a Colin, cosi quando capisce di non farcela, va via.
Fortunatamente il nostro Ed ha degli amici grandiosi che gli fanno capire che non è mai stato il tipo da scappare davanti alle situazioni, e che come ha sempre fatto, deve affrontare la realtà. Rinvigorito dai consigli degli amici Ed chiede un incontro a Colin invitandolo ad uscire, la paura di essere rifiutato è tanta e resta sorpreso quando invece lui accetta. Lo scoprire che il sesso con un uomo è cosi fantastico, è per Ed una sorpresa. Tra i due nasce qualcosa ma entrambi sono troppo intimoriti dalla prospettiva di affrontare l'altro, per Ed la paura di non essere troppo gay e per Colin la paura che sia troppo da far assimilare ad Ed.
E' uno scontro con un rozzo omofobo della squadra che fa capire ai due che, dove possono esserci uomini cosi, c'è anche un folto gruppo che invece si schiera dalla loro parte, e cosi escono allo scoperto, il loro amore e fantastico, le paure delle prime volte, la forza che hanno di voler stare insieme; un libro che ti cattura, che ti fa rivedere protagonisti passati e chissà anche quelli futuri, una serie che consiglio perché ti prende visceralmente..
K.C Wells è una scrittrice favolosa, consiglio caldamente di leggere i suoi libri non ve ne pentirete!


LA SERIE PERSONAL E' COSI COMPOSTA:
1 Una questione personale
2 Cambiamenti personali 
2.5 Più che personale
3 Segreti personali
3.5 Strictly Personal (Inedito ancora in Italia)

 L'autoreNata e cresciuta nel nord-ovest dell’Inghilterra, K.C. Wells ha sempre amato scrivere e pensato che le parole fossero importanti – punto e basta. Tuttavia, col passaggio dall’infanzia all’età adulta, la vita si mise in mezzo e la scrittura si interruppe. Fino al 2009, con la scoperta dei romanzi erotici, quando l’acquisto di una storia a tre la portò alla sconvolgente scoperta che leggere d’amore al maschile era eccitante da morire. Nel 2012, un momento particolarmente doloroso della sua vita si tradusse nel bisogno di rispolverare la creatività. Una seconda, sensazionale scoperta era in agguato: scrivere d’amore al maschile era ancora più eccitante… Ora K.C. scrive a tempo pieno e adora alla follia il suo nuovo mestiere. Il computer deve ancora capire che è successo… sa solo che vuole una pausa, per pietà. E comincia ad abituarsi all’idea che ovunque vada K.C. andrà anche lui. Potete contattarla via e-mail (k.c.wells@btinternet.com), su Facebook (http://www.facebook.com/KCWellsWorld), su Twitter (@IslandTalesPres) o commentando sul suo sito (www.kcwellsworld.com). Adora ricevere le opinioni dei lettori. 




Alla Prossima
Rita