mercoledì 23 maggio 2018

Il pensiero delle Streghe di Salem su....

Prima di cadere
di
K.C. Wells & Parker Williams


Serie: Secrets #1
Edito: Dreamspinner Press Italia






TRAMA

Da sei anni Ellis fa parte delle teste di cuoio della polizia di Londra. Fin dal primo giorno il suo partner è Wayne, che diventa presto anche il suo migliore amico. Quando Wayne nota i suoi sbalzi d’umore e la sua crescente irritabilità, conseguenza dell’insonnia, capisce di dover intervenire prima che sia troppo tardi. Decide così di portare Ellis all’inaugurazione di un nuovo club BDSM di cui è socio, il Secrets. Lo scopo? Dargli un assaggio di quello stile di vita prima di fargli una proposta. Wayne è convinto di poter riavere il suo amico solo se Ellis gli permetterà di prenderlo per mano e assumere il controllo della sua vita.
Ci sono però dei problemi. Intanto Ellis è etero. Poi è testardo. E infine è attraente. Wayne sa che dovrà mettere da parte i sentimenti per essergli d’aiuto. Ma saranno i veri bisogni di Ellis a prenderlo in contropiede.






***Il pensiero delle Streghe di Salem***

Ci sono libri che conquistano il lettore, all’unanimità, fin dalle prime pagine, altri che, sempre a furor di popolo, si fanno fatica a terminare e ce ne sono alcuni che generano un forte dibattito, durante la lettura. Per noi, Prima di cadere è un libro da dibattito. 
La storia tra Ellis e Wayne, teste di cuoio della polizia di Londra, partner sul lavoro e migliori amici nella vita, ha tutte le carte in regola per far sospirare gli animi più romantici. Abbiamo due begli uomini che si conoscono da anni, che lavorano a stretto contatto da tempo, stimandosi e apprezzandosi reciprocamente, che sono così in sintonia da poter percepire le emozioni l’uno dell’altro, con un solo sguardo. Con la naturalezza data dalla loro indole, hanno sviluppato un rapporto, sia professionale che personale, in cui Wayne è il pilastro portante della coppia, con la sua forza d’animo e determinazione, mentre Ellis è colui che si appoggia all’amico e partner per avere sostegno e rassicurazioni. 
Oltre a questo, Wayne è un Dom segretamente innamorato del suo migliore amico… etero.
Ellis non ha avuto alle spalle l’appoggio di una famiglia amorevole. Crescere con genitori le cui parole d’ordine sono “dovere solo dovere” ha distorto la sua percezione di una relazione, o meglio ha stravolto quelli che sono i suoi reali desideri, costringendolo a nasconderli così a fondo dentro se stesso da non riuscire più a riconoscerli.



Ci ho provato davvero a essere un bravo figlio. Ho fatto del mio meglio per renderli orgogliosi, ma non basta mai. Do tutto me stesso, ma non basta mai. Tutti vogliono di più, cazzo. E più do, più pretendono, finché non mi resta più nulla.” […] 
Mi hanno svuotato, Wayne. Non è rimasto nulla di me.”



Nell’immaginario collettivo, un uomo che svolge una professione tosta come quella del poliziotto o del militare risulta essere altrettanto tosto nella sua vita personale. Beh, come dimostrano le pagine di questo libro non è sempre vero. Sul lavoro Ellis è un duro, ma la sua vita sta cadendo a pezzi. Dentro di sé si sente come un guscio vuoto. Come potrà sfuggire al circolo vizioso in cui è caduto? Riuscirà a non provare solo inadeguatezza e solitudine?
Ed ecco che Wayne, dopo aver spinto l’amico a confidarsi, decide di prendere in mano la situazione, sia in senso figurato che pratico. 
Dove sarebbe il dibatto che si è creato tra voi streghe, direte voi?
Dal momento in cui la relazione tra Wayne ed Ellis si sposta su un piano più fisico e sentimentale, assistiamo a una presa di coscienza piuttosto fulminea da parte di Ellis di quelli che sono desideri che non sapeva nemmeno di volere e un’accettazione, altrettanto rapida, non solo di una relazione con il suo migliore amico, nonché primo uomo in assoluto a entrare nel suo letto, ma anche di quelli che sono gli aspetti di un rapporto con un Dom che pratica la scena.



Non so cosa significhi amare un uomo. E non so cosa significhi amare un Dom.”


Posso risponderti io, perché le due entità sono un’unica cosa. Un Dom è pur sempre un uomo.”



Em pensa che il cambiamento di Ellis sia troppo veloce, soprattutto riguardo le dinamiche, consolidate da anni, con la famiglia d’origine. Inoltre, secondo lei, è improbabile che una persona, completamente all’oscuro del mondo bdsm, possa prendere piena coscienza e acconsentire, nel giro di pochi giorni, a situazioni che non aveva minimamente contemplato prima di allora. 
Secondo Sal invece non è così improbabile. La psiche umana è talmente imprevedibile che chi può dire come reagirà ognuno di noi di fronte a eventi decisamente inaspettati che tuttavia ci appaiono intriganti?
Entrambe concordiamo che, quando due anime si incontrano, non è detto si riconoscano a prima vista . A volte i nostri occhi guardano altrove e non scorgono ciò che hanno di fronte. Per Ellis è così ma, quando avviene la realizzazione, è come se si sollevasse un velo, palesando al suo sguardo una persona nuova ma allo stesso tempo familiare. 
Non ci resta che augurarvi una buona lettura e, se vi fa piacere, condividete con noi il vostro pensiero.




martedì 15 maggio 2018

Il mio pensiero su....

Senza difese
di
Avon Gale

Serie: Andare a segno #1 
Edito: Dreamspinner Press Italia









TRAMA
Un libro della serie Andare a segno
Il futuro di Lane Courtnall appare luminoso: a soli vent’anni è stato scelto dai Sea Storm di Jacksonville, una squadra di un campionato minore affiliato alla NHL, la lega nazionale di hockey su ghiaccio. Essere gay e praticare uno sport dove si scambiano certi insulti lo mette un po’ a disagio. Inoltre, dopo che ha fatto dei commenti senza riflettere, ha finito per alienarsi le simpatie dei compagni di squadra. Durante una partita contro i rivali per eccellenza, decide di dimostrare a tutti il suo valore e getta i guanti a terra per sfidare Jared Shore, enforcer dei Savannah Renegades. È uno strano modo per cominciare una relazione. 
Jared ha trascorso la maggior parte della carriera nelle leghe minori, è bisessuale e non gli importa che gli altri lo sappiano o meno, ma è determinato a evitare una storia seria dopo che l’ultima lo ha lasciato a pezzi. Gli basta una notte con il novellino Lane Courtnall per avere dei ripensamenti. Lane gli rammenta il motivo per cui ama il suo sport e gli fa capire che vale la pena rischiare per amore. Jared spera invece di mostrare a Lane come sentirsi a suo agio nella propria pelle, sul ghiaccio e fuori. Ma si trovano in momenti diversi delle loro carriere, ed entrambi dovranno decidere a cosa tengono di più.





***Il mio pensiero***


Buonasera a tutti, oggi voglio parlarvi di un libro di una nuova serie approdata per Dreamspinner Press Italianel mese di marzo.
Sto parlando di Senza difese di Avon Gale, primo libro della serie Andare a segno.
Senza difese parla di due ragazzi che si incontrano, o meglio dire scontrano, su un campo di hockey.
I due ragazzi in questione sono Lane e Jared. Lane ha vent’anni e un futuro splendido davanti a sé, mentre Jared, ormai superati i trenta, è quasi giunto alla fine della sua carriera.
I due protagonisti non potrebbero essere più differenti tra di loro eppure entrambi non riescono a tenere le mani lontane l’uno dall’altro.
Lane è un giovane canadese sicuro di sè, di una sincerità disarmante, privo di un qualsiasi filtro tra bocca e cervello. Questa sua caratteristica gli crea non pochi problemi a relazionarsi con i compagni di squadra.
Ha un sogno che lo accompagna fin da bambino e ha alle spalle una famiglia che lo sostiene, anche a distanza.
Jared è stufo di indossare la maschera di giocatore duro, ha finalmente ritrovato quella passione per l’hockey, che aveva creduto di aver perso per sempre. La relazione con il giovane Lane ha riacceso la scintilla nei suoi occhi di sportivo… e nel suo cuore.

Jared si chiese se Lane si rendesse conto che raccontava le cose come se tutti gli altri vivessero le sue avventure con lui e quindi sapessero di cosa stava parlando. “Niente fortuna con la cameriera?” “Mi ha riportato all’hotel, ma è… un’amica.” Lane era arrossito di nuovo e si fissava nervosamente le mani. Era difficile conciliare questo ragazzino impacciato con il piccolo teppista arrogante che gli aveva sorriso sul ghiaccio, ma erano entrambi sexy da morire. “Non era il tuo tipo?” domandò Jared, insist endo perché non riusciva a farne a meno. Il ricordo di quel sorriso durante la partita lo faceva arrabbiare, ma non capiva perché. E la cosa lo rendeva ancora più furioso. Jared non era crudele, ma qualcosa in Lane stuzzicava il suo lato sadico. Perché vorresti scopartelo e sai che non dovresti. Era l’inizio della stagione. Il ragazzino era un maledetto novellino e giocava per i rivali dei Renegades. Sembrava che si affrontassero sessanta volte a stagione! Sapeva di non poter fare altro che fissargli quella bella bocca ed eccitarsi sotto al tavolo. Ecco perché si sentiva crudele. Essere più vecchio e più saggio faceva schifo. “No,” mormoròLane. “Non è il mio tipo.” Alzò lo sguardo: aveva il viso arrossato e gli occhi accesi e feroci. Lo sguardo che gli stava rivolgendo, onesto e disperato e un po’ spaventato, era troppo. Jared se lo sarebbe portato a letto. Era una terribile idea e non gli importava. “Non sei venuto qui per bere, non è vero?” “No,” rispose Lane, e poi continuò, nello stesso tono,“non sono venuto qui nemmeno per le cose al pollo.” Jared avrebbe voluto ridere e baciarlo allo stesso tempo, e sec’era qualcosa che avrebbe dovuto spingerlo a fermarsi, era quello.


Devo dire che questo libro è davvero particolare in quanto le nozioni sulle varie categorie di campionato abbondano, facendoci comprendere come siano le varie leghe che compongono le categorie di hockey sul ghiaccio. La scrittrice è davvero un’appassionata di questo sport e infatti ci trasporta, non solo nel romance, ma anche in ogni partita che compone questo libro.
Lane e Jared sapranno davvero essere due personaggi incredibili, che ci faranno sospirare sia in camera da letto che fuori.
Si completeranno a vicenda e sapranno far emergere dal proprio compagno il meglio.
Un libro che sa di fresco in quanto non avevo mai letto niente su questo sport, per quanto riguarda i romance. Devo dire che sono davvero curiosa di leggere dei prossimi protagonisti in quanto già in questo libro mi hanno in qualche modo colpito! Senza difese è un libro che letteralmente lascia senza difese in quanto la storia si svolge senza intoppi e, forse anche per questo, sembra quasi irreale.
Una storia lineare, che potrebbe essere giudicata acerba, ma che invece riesce a lasciare il sorriso sulle labbra, una piacevole lettura che, con il caldo che spero ritorni presto, consiglio a tutti!

lunedì 14 maggio 2018

Il pensiero delle Streghe di Salem su...

Widdershins
di
Jordan L. Hawk


Serie: Whyborne&Griffin #1

Edito: Triskell Edizioni




TRAMA
Uno studioso solitario. Un detective privato. E un libro d'incantesimi che potrebbe distruggere il mondo intero.
L'amore è pericoloso. Fin dalla tragica morte dell'adorato amico, Percival Endicott Whyborne ha spietatamente soppresso qualunque sentimento per altri uomini. Preferisce trascorrere le sue giornate a studiare lingue morte nel museo dove lavora. Così, quando l'affascinante ex-Pinkerton Griffin Flaherty lo contatta per tradurre un libro misterioso, Whyborne vuole solo finire il lavoro e sbarazzarsi del detective il più in fretta possibile.
Griffin ha lasciato la Pinkerton dopo la morte del suo partner. Si è messo in proprio, e ora deve investigare sull'assassinio di un giovane benestante. Unico indizio: un libro in codice un tempo appartenuto alla vittima.
Il progredire delle indagini fa avvicinare i due uomini, e il fascino dissoluto di Griffin rischia di far crollare il ferreo autocontrollo di Whyborne. Ma quando la coppia scopre le prove dell'esistenza di un potente culto determinato a dominare il mondo, Whyborne è costretto a scegliere: rimanere da solo e al sicuro, oppure rischiare tutto per l'uomo che ama






***Il pensiero delle Streghe di Salem***

La neve che scricchiola sotto i piedi, in lontananza il suono di zoccoli che trainano una carrozza. Il vento umido di brina che sferza il viso. La luce di un lampione che crea ombre sinistre. È necessario alzare il bavero del cappotto per proteggersi dal freddo nella remota cittadina di Widdershins, Massachusetts, sulla costa nord orientale degli Stati Uniti. E, come per magia, ci ritroviamo trasportate dentro la storia. È come se fossimo state risucchiate dalle pagine del libro per ritrovarci a vivere le esaltanti avventure dei protagonisti. È quasi fisica la sensazione di avvertire i brividi lungo la schiena, non soltanto per le condizioni atmosferiche tipicamente invernali, ma per quell’alone di mistero e continua suspense, di cui le pagine sono pregne, che mettono in allerta tutti i nostri sensi.
In questo primo volume della serie, facciamo conoscenza, per la prima volta, con il Dottor Percival Endicott Whyborne, esperto filologo comparativo del Ladysmith Museum, che sa parlare tredici lingue ma sa leggerne di più, e con il detective privato Griffin Flaherty.
Goffo e riservato, Percival è un giovane uomo che preferisce rimanere nell’ombra, celato al resto del mondo. Ama l’isolamento che offre il suo piccolo ufficio, ubicato nel piano interrato del museo, dove può studiare le iscrizioni di artefatti e reperti secolari, senza essere disturbato. Percival è ben consapevole della sua goffaggine e di essere considerato, nel migliore dei casi, un uomo strambo. Tutte queste cose lo inducono a nascondersi da chiunque. L’unica persona che è riuscita ad aprire un piccolo varco nella sua corazza è la scoppiettante e caparbia dottoressa Christine Putnam, ricercatrice e archeologa. Una combattente in un periodo storico durante il quale le donne non sono prese in considerazione, se non per accudire la casa e i figli. Una donna che insegue il suo obiettivo come studiosa con le unghie e con i denti ma che, in nome della vera Amicizia, giungerà a mettere, seppur con sofferenza, in secondo piano i suoi sogni.
Ma poi, come una bufera di neve, ecco irrompere nella vita del nostro filologo il detective Griffin Flaherty. L’incontro tra i due scatenerà un incendio nelle loro anime difficile da sopire, pur in un’epoca dove l’amore tra due individui dello stesso sesso viene duramente punito con il carcere.
Ival è fuoco vivo che cerca di divampare da sotto le ceneri. È elettrizzante scoprire pian piano, insieme a Griffin, le doti di questo ragazzo, dall’aria insignificante, meravigliandoci, pagina dopo pagina, delle sue abilità nascoste e della sua tempra.

Sono davvero il primo a guardare oltre l’apparenza fredda e a vedere la passione che brucia dentro di te?”
Chiusi gli occhi. […] “Non so cosa intendi.”
Lui ridacchiò […] “Non lo sai? Mi ecciti, mio caro, con il tuo fuoco. Lo controlli con tanta attenzione, liberandolo solo quando sei tu a deciderlo, lasciando altrimenti a ribollire sotto la superficie. […]

Ah… Griffin Flaherty: un sorriso caloroso,uomo dal forte ascendente e di bell’aspetto. Nasconde, dietro la facciata di persona risoluta e tutta d’un pezzo, un passato tormentato e oscuro, che lo ha segnato nel profondo e che ha fatto crollare molte delle sue certezze. Nonostante questo non si è fatto sopraffare dalle tenebre, ha cambiato vita e si è reinventato. La sua luce è rimasta viva e per Ival rappresenta un faro nel buio che cercherà di inghiottirli.

Dio che buon profumo aveva: di pelle maschile e legno di sandalo. Era vivo, reale, luminoso, del tutto diverso da chiunque avessi mai conosciuto prima, una macchia di colore in un mondo di scialbe tonalità marrone e grigio.

Griffin e Ival sono sarcastici, brillanti, uomini d’azione e d’altri tempi… Hanno un fascino non appariscente ma che ti conquista completamente. Insieme si bilanciano l’uno con l’altro e si completano.
In questo romanzo, dalle chiare ambientazioni gotiche con un pizzico di horror, ci imbatteremo in un diario in codice, mostri, riti magici, una setta segreta e… una dolcissima storia d’amore: tutti ingredienti che, sapientemente mescolati dalla maestria dell’autrice, creano un libro avvincente e perfetto.
Una menzione doverosa va alla copertina e alla sua creatrice. È assolutamente favolosa! Soltanto guardandola ci si sente attratti, come da un magnete, verso le pagine del romanzo. Per un attimo siamo tornate indietro nel tempo, quando, da bambine, abbiamo guardato il film La storia infinita e Bastian, il ragazzino protagonista, si ritrova catapultato dentro il libro: anche noi abbiamo provato l’esaltante emozione di venire trasportate nelle pagine del romanzo… e ora?
Aspettiamo con impazienza il secondo volume. Non vediamo l’ora di salpare verso nuove avventure con Whyborne & Griffin!
Buona lettura!

Il mio pensiero su...

Falò
di
Amy Lane

Edito: Dreamspinner Press Italia



TRAMA
Sono trascorsi dieci anni da quando il vicesceriffo Aaron George, rimasto vedovo, si è trasferito a Colton per far crescere i figli in una cittadina sicura. Tra i membri della comunità, ha conosciuto il professor Larkin, detto Larx, un allegro e divertente insegnante di scienze e allenatore di atletica delle superiori. La promozione a preside ha costretto però l’insegnante a rinunciare agli allenamenti e a correre da solo su una strada pericolosa. Aaron, che fino a quel momento ha sempre e solo dedicato la sua vita ai figli, si scopre improvvisamente preoccupato per quell’uomo e distratto dal suo petto nudo e luccicante di sudore.
Anche Larx vive per le figlie e i suoi studenti. Non è pronto a farsi ammaliare da Aaron, ma quando quest’ultimo si offre di correre con lui, inizia ad apprezzare la fermezza e l’umorismo del vicesceriffo. Inoltre hanno le stesse priorità: innanzitutto i figli, poi il lavoro, e i propri interessi tristemente all’ultimo posto.
Basta però un bacio a trasformare due uomini sulla soglia dei cinquant’anni in due adolescenti innamorati, nonostante le responsabilità di cui devono farsi carico. Poi un atto di violenza minaccia di soffocare sul nascere la loro relazione. Saranno quelle responsabilità a svolgere un ruolo fondamentale nell’impedire alla città di esplodere. E quando la situazione raggiungerà il punto critico, la loro nuova famiglia appena formata potrebbe essere proprio ciò che impedisce al mondo che li circonda di crollare.





***Il mio pensiero***

Buongiorno a tutti!
Oggi voglio parlarvi di un libro uscito nel mese di gennaio per Dreamspinner Press Italia: Falò di Amy Lane. Un libro davvero ben scritto, come tutti quelli che ho letto di questa autrice, che riesce sempre a rubarci il cuore. E anche il libro di cui vi parlerò fra poco non fa eccezione. Falò è un romance che cattura il lettore già dalle prime pagine, è una storia che sa di vero e che ci trasporta nella realtà di due uomini: Aaron, il vice sceriffo della città e Larx, il preside della scuola. Entrambi hanno alle spalle svariate vicissitudini che li portano nel tempo a soccombere ad esse. Se a tutto questo aggiungiamo i figli, ormai grandi, dei due protagonisti, e come ambientazione una cittadina un po’ chiusa, possiamo avere un quadro piuttosto chiaro dell’intera storia. Tuttavia ai sentimenti non si comanda mai!
Un giorno, complice la sicurezza di Larx quando va a correre alla sera, Aaron trova il coraggio di rivolgersi al preside.
I due uomini iniziano così a frequentarsi, e tutto ciò che doveva essere celato o sopito viene a galla.. Questo libro parla dell’amore tra due uomini maturi, un amore di quelli che nascono con la testa e il cuore, di quelli in cui si ha l’effettiva consapevolezza di ciò a cui si andrà incontro, è quel tipo di amore per cui si dovrà combattere.
Ad un sentimento così non si vuole e non si può rinunciare, anche a costo di finire nuovamente nel vortice mediatico delle persone che non accettano, o non comprendono, un amore omosessuale. 
Ma Aaron e Larx non sono disposti a cedere, non questa volta, e lotteranno con coraggio… anche se questo potrebbe comportare la perdita del loro posto di lavoro.  Il vice sceriffo e il preside vivranno una storia che nascerà in maniera semplice e, in maniera altrettanto semplice, evolverà fino a renderli profondamente innamorati uno dell’altro. Conosceremo i loro figli e scopriremo che cosa li ha portati ad essere gli uomini che sono oggi. Una festa scolastica, dove la notte verrà illuminata da un grande Falò, sarà l’evento che porterà gli animi a surriscaldarsi. Vedremo come due studenti, che decideranno di dichiararsi, saranno  circondati da chi accetta e chi no, e sarà proprio in questa drammatica circostanza che Larx dovrà far emergere la sua forza e contrastare un passato che, forse, vuole tornare a galla. Grazie al suo guardarsi intorno realizzerà che ci sono  tante persone che gli vogliono bene che gli daranno la forza di lottare: per questi ragazzi e anche per se stesso.
Ho impiegato un bel po’ di tempo per scrivere di questo libro.
Il racconto è talmente bello e maturo che si ha quasi difficoltà a determinare il proprio pensiero, perché avevo la sensazione che ogni concetto fosse troppo acerbo... Pensavo di dover parlare di un amore maturo, ma poi ho riflettuto e ho capito che non è solo quello, ma è anche, e soprattutto, un amore consapevole tra due uomini che dopo anni riescono a vivere. Ci rendiamo conto che, dalle macerie di un passato, si può e si deve poter costruire, che l’amore non deve mai essere un ostacolo ma solo il complemento di una vita, che i figli sono tutto, ma a volte è necessario essere un po’ egoisti e pensare a se stessi. 
Ho davvero amato e apprezzato questa storia, che non posso non consigliare a tutti!


sabato 5 maggio 2018

Cover Reveal....Non giurare sulla luna


Buongiorno a tutt* 
Oggi è una bellissima giornata per una cover reveal!!!
Un libro che saprà emozionarvi, non fatevelo scappare!



 Non giurare sulla luna

di

Chiara Rametta


Edito: Lettere animate Editore






TRAMA
 "Cosa succederebbe se il passato tornasse a condizionare il tuo presente? Genitori assenti e separati, pochi amici, ma buoni; Annabelle sta per affacciarsi nel mondo degli adulti e ha capito che il liceo è una dura palestra di vita, dove solo il più forte e sfrontato vincerà. Conta i giorni e le ore che la separano dalla sua nuova vita. Ma qualcosa di imprevedibile mescolerà le carte in tavola. Nello scenario di un Verona romantica, tra versi di Shakespeare e dipinti seicenteschi, conoscerà Giacomo, per gli amici James. Sembrerebbe essere perfetto se non fosse per il grande segreto che nasconde. Ma la vita di Annabelle si intreccerà con quella di Tommy, un ragazzino vittima di bullismo. Tutto prenderà un piega inaspettata e Annabelle si troverà a fare i conti con i demoni del suo passato, che hanno condizionato il suo percorso liceale. È davvero possibile distinguersi dalla massa?



***Estratto***

Erano in cinque. Il più alto, dalla chioma rossiccia, teneva alzato con il braccio uno zainetto, agitandolo e svuotandolo. Penne, libri, quaderni. Tutti buttati lì a terra.

Gli altri ridevano.

Erano delle risate assordanti. Stridule, diaboliche.

Il più robusto di tutti aveva un cellulare in mano, stava riprendendo la scena. Quando il “capo” della gang diede un calcio ai libri per toglierli di mezzo e farsi spazio, riuscì a vederlo.

Un ragazzino magrolino, con una polo bianca e gli occhiali. Era a terra.

Quel mostriciattolo lo afferrò per la maglia. «Così la prossima volta impari a non farci i compiti!» con la stessa forza lo respinse a terra.

Tenevo i pugni stretti. Sentivo il viso andarmi a fuoco. No. Non poteva succedere di nuovo.

Empatia. Ecco cosa provavo. Un forte senso di empatia. Conoscevo quella sensazione. La derisione. Il disprezzo.

È sempre facile prendersela con i più deboli. È sempre facile essere “spavaldi” in branco. Non potevo restare con le mani in mano, non stavolta.

Scesi dal marciapiede facendomi vedere dal branco. Camminai nella loro direzione, a testa alta e con portamento sicuro. Neanche per un secondo mi balenò in mente l’idea che qualcuno di quei balordi potesse farmi del male. Avranno avuto circa quattordici anni a testa.

Il ragazzo dagli occhi blu fece cenno con il capo al boss della gang, di andare. Si alzò una voce acuta, “forza andiamo”. Camminavano con passo svelto nella direzione opposta, ignorando il compagno a terra.



PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/nongiuraresullaluna/
BLOG: https://livingamongthebookspage.blogspot.com/
PROFILO INSTAGRAM: https://www.instagram.com/livingamongthebooks/




L'Autrice
Classe 2000, Chiara vive in provincia di Siracusa, dove frequenta l'ultimo anno di liceo. Vorrebbe iscriversi alla facoltà di giornalismo ed editoria. Dal 2016 gestisce il suo blog letterario "Living among the books", per lei è stato un percorso di grande crescita che l'ha portata ad avvicinarsi al mondo dell'editoria e a confrontarsi e conoscere tantissimi blogger e lettori. Le sue materie preferite sono storia dell'arte e psicologia, mentre il libro del cuore è Il ritratto di Dorian Gray. Ma un'altra grande passione è la fotografia.